Uno diverso in Toscana, che crede, in questa nostra madreterra, in questa fugace vita, in qualcosa di diverso.

giovedì 20 gennaio 2011

Stufi della corte dei miracoli

Mario Lancisi sul Tirreno di oggi, a pagina 7, racconta che i vertici del PDL toscano fanno quadrato attorno a Berlusconi, ma cita anche i dubbi di chi, come chi scrive per esempio, è stufo dell'ipocrisia del premier e dell'opacità della corte dei miracoli che lo circonda.

Questo è stato il mio contributo integrale a Mario Lancisi:


Da Mauro Vaiani, blogger e intelettuale indipendente, che in passato ha collaborato molto con Antichi e il PDL:
"Per quanto si cerchi di restare sul piano più squisitamente politico, Berlusconi dilaga anche nel campo dell'immaginazione e dei sentimenti. La sua presunta invincibilità è stata alimentata anche dalla aura di innocenza che lo ha circondato agli inizi. Ci sono tante persone che si sono letteralmente innamorate di lui, per la sua simpatia, per la sua operosità, perché era già talmente ricco da poter essere generoso e disinteressato, perché era un marito, un padre, un nonno praticamente perfetto, perché era un uomo perbene, sempre circondato da persone perbene. Ecco l'innocenza si stava già incrinando, con il tempo, non è successo solo dopo il caso Ruby.

Tuttavia quella telefonata in questura e questa presenza di minorenni in feste private molto trasgressive, sono la classica goccia che fa traboccare il vaso.
Oggi la gente apre gli occhi e vede che quest'uomo non risolve più, non ha più la forza di imporre riforme, neppure quelle altamente simboliche e condivise da tutti, come la riduzione del numero dei parlamentari. Inoltre si è arricchito. E' potente come non lo è mai stato forse nessun altro prima di lui nell'Italia moderna. Si avverte dell'ipocrisia nel modo in ci racconta la sua vita privata. E' circondato da approfittatori e carrieristi, da una corte dei miracoli sulla quale non sembra avere alcun controllo.

I suoi fan sono confusi, si domandano se ha ancora il controllo della sua vita e della situazione politica.".

Mauro Vaiani

Post più popolari di sempre

Argomenti solidamente piantati in questa nuvola:

1989 a touch of grace abolizione delle province e delle prefetture alternativa civico-liberale Anticolonialismo Archivio di Toscana Libertaria verso Toscana Insieme Archivio Gaymagazine autogoverno della Toscana basta cicche BijiKurdistan borghi e comuni bussini chi può creare valore come domare la spesa contro gli ecomostri contro il centralismo contro la dittatura dello status quo dalla mailing list di Toscana Insieme Dario Parrini Disintegration as hope don Domenico Pezzini Emma Bonino English Enrico Rossi eradication of poverty Eugenio Giani Eurocritica Fi-Po Link fine del berlusconismo Firmigoni gay alla luce del sole Gianni Pittella Hands off Syria Homage to Catalonia Hope after Pakistan Il disastro delle vecchie preferenze In difesa di Israele Inaco Rossi innocenza tradita Italia Futura la bellezza come principale indice di buongoverno Libertà in Iran libertino Lucca 2012 Mario Monti Matteo Renzi Michele Emiliano nonviolenza Ora e sempre resistenza ora toscana Oscar Giannino Peace Is Possible - War Is Not Inevitable popolano Prima di tutto la libertà primarie Primavera araba 2011 quattrini al popolo Queer Faith ricostruzione di una moralità pubblica riforma elettorale toscana rivoluzione liberale Roberto Giachetti Santa Cecilia sessantennio solidarietà toscana statuto pubblico dei partiti Stefania Saccardi The Scottish Side of History Too Big To Fail? Torre del Lago tradizioni e libertà Ugo di Toscana uninominale Vecchiano veraforza Via dall'Afghanistan vittime yes in my backyard