Uno diverso in Toscana, che crede, in questa nostra madreterra, in questa fugace vita, in qualcosa di diverso.

giovedì 20 gennaio 2011

E' possibile sperare ancora

Luca Cordero di Montezemolo ha parlato oggi nel corso di una delle belle iniziative della sua fondazione Italia Futura. Ancora una volta mi è piaciuto. E' una figura che può unire e l'ho scritto sul suo sito.

Con il suo aiuto potrebbe essere ripreso un programma minimo, che contenga quelle riforme che aspettiamo da decenni. Non voglio invecchiare con i giovani che stanno a casa a spendere la pensione dei vecchi; le donne, i gay, gli stranieri, ancora oggetto di ostracismo e pregiudizi; il bicameralismo paritario e i mille parlamentari nominati; il federalismo incompiuto, le province che si moltiplicano, i comuni impoveriti e abbandonati. Abbiamo bisogno di qualcuno che si sacrifichi contro la dittatura dello status quo, di un nuovo spirito repubblicano, forse anche di una sorta di lista civica nazionale...

Post più popolari di sempre