Uno diverso in Toscana, che crede, in questa nostra madreterra, in questa fugace vita, in qualcosa di diverso.

martedì 21 dicembre 2010

10 anni di carcere a don Domenico Pezzini

E' arrivata la notizia poche ore fa, dagli amici di Milano che fanno parte della nostra rete di omosessuali credenti.
Mi ci è voluto un po' di tempo, per incassare il colpo.
Il mio amico don Domenico Pezzini, un pioniere della pastorale delle persone omosessuali cristiane, un professore di anglistica in pensione, un vecchio prete che ormai si avvia verso i 75 anni, è stato condannato a dieci anni di carcere per esser stato ritenuto colpevole di aver abusato sessualmente di un adolescente immigrato che, all'epoca dei fatti, aveva meno di quattordici anni.
La sentenza è stata più dura di quanto chiesto dall'accusa, che si era fermata a otto anni e mezzo.
La difesa chiedeva l'assoluzione e, in subordine, il poter trascorrere la detenzione presso una comunità.
I domiciliari sono stati negati e don Domenico Pezzini resta chiuso dentro a S.Vittore.
Ora non resta che leggere il dispositivo della sentenza, sperare nell'appello, pregare per questo anziano sacerdote.
Ribadisco la mia intima convinzione che siamo di fronte a un errore giudiziario.
Nulla, in ogni caso, può cancellare il bene che don Domenico Pezzini ha fatto per tante persone omosessuali, aiutandole sulla strada della riconciliazione fra fede e condizione gay, impegnandosi perché i nostri gruppi di gay cristiani lasciassero la strada sterile del risentimento, per incamminarsi lungo la via feconda del lento cambiamento degli atteggiamenti e delle convenzioni.
Nulla, mai, può cancellare il bene che don Domenico Pezzini ha fatto a me e a tante persone che amo.

Chi ci separerà dall'amore di Cristo?
Sarà forse la tribolazione, l'angoscia, la persecuzione...
(Romani 8,35)



Su don Domenico, al momento del suo arresto, scrissi anche questo...

Post più popolari di sempre