Uno diverso in Toscana, che crede, in questa nostra madreterra, in questa fugace vita, in qualcosa di diverso.

mercoledì 22 dicembre 2010

I collegi uninominali stavano funzionando...

In rete è stato diffuso un interessante studio di Vincenzo Galasso e Tommaso Nannicini, che dimostra che i collegi uninominali stavano funzionando anche nella confusione della transizione italiana, anche con tutti i limiti della legge elettorale nota come Mattarellum.
Sarà per quello che Berlusconi, Bossi, Casini e Fini li hanno aboliti?

Galazzo e Nannicini pubblicheranno presto il loro studio sull' American Political Science Review. Nella loro riflessione spiegano che i partiti, anche quelli che possono contare su un elettorato più fidelizzato e su leader carismatici nazionali più forti, quando si tratta di scegliere i propri candidati in collegi uninominali di frontiera, quelli in cui il loro vantaggio è minore, quelli cosiddetti contendibili, finiscono con lo scegliere candidati migliori. Lo stava facendo la sinistra, fuori dalle sue roccaforti. Lo stava cominciando a fare anche il centrodestra italiano, che si stava accorgendo che il carisma di Berlusconi, per quanto forte, non bastava a far eleggere chiunque, ovunque.

L'esperienza salutare dei moderni collegi uninominali è stata purtroppo bruscamente interrotta dal Porcellum. Ora occorrerà lottare per riportare nel nostro paese questa istituzione che è alla base del successo e dello splendore delle grandi democrazie anglosassoni.

Per consultare e approfondire lo studio di Galazzo e Nannicini:
http://www.lavoce.info/articoli/pagina1002066.html
http://www.pietroichino.it/?p=11866

Post più popolari di sempre

Argomenti solidamente piantati in questa nuvola:

1989 a touch of grace abolizione delle province e delle prefetture alternativa civico-liberale Anticolonialismo Archivio di Toscana Libertaria verso Toscana Insieme Archivio Gaymagazine autogoverno della Toscana basta cicche BijiKurdistan borghi e comuni bussini chi può creare valore come domare la spesa contro gli ecomostri contro il centralismo contro la dittatura dello status quo dalla mailing list di Toscana Insieme Dario Parrini Disintegration as hope don Domenico Pezzini Emma Bonino English Enrico Rossi eradication of poverty Eugenio Giani Eurocritica Fi-Po Link fine del berlusconismo Firmigoni gay alla luce del sole Gianni Pittella Hands off Syria Homage to Catalonia Hope after Pakistan Il disastro delle vecchie preferenze In difesa di Israele Inaco Rossi innocenza tradita Italia Futura la bellezza come principale indice di buongoverno Libertà in Iran libertino Lucca 2012 Mario Monti Matteo Renzi Michele Emiliano nonviolenza Ora e sempre resistenza ora toscana Oscar Giannino Peace Is Possible - War Is Not Inevitable popolano Prima di tutto la libertà primarie Primavera araba 2011 quattrini al popolo Queer Faith ricostruzione di una moralità pubblica riforma elettorale toscana rivoluzione liberale Roberto Giachetti Santa Cecilia sessantennio solidarietà toscana statuto pubblico dei partiti Stefania Saccardi The Scottish Side of History Too Big To Fail? Torre del Lago tradizioni e libertà Ugo di Toscana uninominale Vecchiano veraforza Via dall'Afghanistan vittime yes in my backyard