Uno diverso in Toscana, che crede, in questa nostra madreterra, in questa fugace vita, in qualcosa di diverso.

martedì 28 febbraio 2012

Pensalibero per le primarie

In vista del compleanno di Nicola Cariglia, oltre a fargli gli auguri, vogliamo rilanciare questo suo interessante intervento, apparso domenica 26 febbraio scorso, su Pensalibero. Cariglia, i 101, la comunità di http://www.pensalibero.it, sono in campo con noi, anzi da prima di noi, per la riforma elettorale toscana, in particolare per le primarie obbligatorie (Ndr, martedì 28 febbraio 2012).
 

26 feb 2012

Riforme: Primarie obbligatorie ed eliminazione delle firme. Cosí potrá essere garantita maggiore trasparenza e democrazia nei partiti.

di Nicola Cariglia

Fa piacere constatare che il tema dei partiti, del loro ruolo e della loro vita interna, sia diventato finalmente argomento di discussione. Quale che sia la forma di democrazia (presidenziale o parlamentare) i partiti svolgono un ruolo fondamentale. Ed è bene averlo presente in un momento in cui essi non godono di alcun prestigio presso l’ opinione pubblica e forti sono le tentazioni di profittare di questo sentimento di repulsa popolare per introdurre forme di moderno e “tecnocratico” autoritarismo.
Circa un anno e mezzo fa Pensalibero si fece promotore di una campagna per rendere obbligatorie le primarie al fine di designare i candidati alle elezioni. Un mezzo per restituire agli elettori un minimo del potere loro sottratto dalle oligarchie di partito.
I partiti che si fossero sottratti a questa procedura, avrebbero dovuto rinunciare al finanziamento pubblico (ancorché camuffato da “rimborso elettorale”). Dunque non un obbligo, ma un dovere per i partiti che, fruendo di una massa enorme di soldi pubblici, sono tenuti alla massima trasparenza.
Per lo stesso motivo, secondo la proposta di Pensalibero, il finanziamento dovrebbe essere negato a quei partiti che non rispettano scrupolosamente regole di democrazia interna.

Leggi tutto su Pensalibero.it 

Leggi anche gli articoli successivi:

http://www.pensalibero.it/2012/02/riforme2-restituire-al-popolo-la-sovranita-e-il-vero-problema-italiano/

http://www.pensalibero.it/2012/02/riforme3-norme-per-la-selezione-dei-candidati-e-delle-candidate-alle-elezioni-per-la-camera-dei-deputati-il-senato-i-consigli-regionali/


Post più popolari di sempre

Argomenti solidamente piantati in questa nuvola:

1989 a touch of grace abolizione delle province e delle prefetture alternativa civico-liberale Anticolonialismo Archivio di Toscana Libertaria verso Toscana Insieme Archivio Gaymagazine autogoverno della Toscana basta cicche BijiKurdistan borghi e comuni bussini chi può creare valore come domare la spesa contro gli ecomostri contro il centralismo contro la dittatura dello status quo dalla mailing list di Toscana Insieme Dario Parrini Disintegration as hope don Domenico Pezzini Emma Bonino English Enrico Rossi eradication of poverty Eugenio Giani Eurocritica Fi-Po Link fine del berlusconismo Firmigoni gay alla luce del sole Gianni Pittella Hands off Syria Homage to Catalonia Hope after Pakistan Il disastro delle vecchie preferenze In difesa di Israele Inaco Rossi innocenza tradita Italia Futura la bellezza come principale indice di buongoverno Libertà in Iran libertino Lucca 2012 Mario Monti Matteo Renzi Michele Emiliano nonviolenza Ora e sempre resistenza ora toscana Oscar Giannino Peace Is Possible - War Is Not Inevitable popolano Prima di tutto la libertà primarie Primavera araba 2011 quattrini al popolo Queer Faith ricostruzione di una moralità pubblica riforma elettorale toscana rivoluzione liberale Roberto Giachetti Santa Cecilia sessantennio solidarietà toscana statuto pubblico dei partiti Stefania Saccardi The Scottish Side of History Too Big To Fail? Torre del Lago tradizioni e libertà Ugo di Toscana uninominale Vecchiano veraforza Via dall'Afghanistan vittime yes in my backyard