Uno diverso in Toscana, che crede, in questa nostra madreterra, in questa fugace vita, in qualcosa di diverso.

sabato 25 febbraio 2012

Primarie sempre e con il doppio turno

Un messaggio chiaro, a favore delle primarie sempre e con il doppio turno, per trasformarle in un processo aperto, meritocratico, trasparente, di selezione dei leader di oggi e di domani, è arrivato dalle Officine Democratiche di Firenze. Giuliano Gasparotti, Andrea Marcucci, Cristina Giachi, Guido Ferradini, Mila Spicola e Alessio De Giorgi, hanno firmato un intervento apparso oggi, sabato 25 febbraio 2012, sul Corriere Fiorentino, a pag. 6.
La loro lettera in favore delle primarie a doppio turno è seria, argomentata, appassionata. La nostra campagna per la riforma elettorale toscana, con collegi uninominali e primarie obbligatorie, verrà rafforzata da una tale nitida presa di posizione.
Ne vogliamo citare integralmente il paragrafo conclusivo: "La politica serve a trasformare la realtà, non certo a dare uno stipendio a qualche dirigente in attesa del proprio turno: giovane o anziano che sia, in perenne ricerca di ricollocazione non avendo mai svolto un lavoro nella propria vita. Merito e spirito di servizio applicati alla politica perché, senza una classe dirigente, gli sforzi fatti dagli italiani e dal governo Monti rischiano di essere inutili. I partiti sono al bivio: possono essere il locomotore oppure una delle tante carrozze agganciate a un treno guidato sempre da altri. Il motto dei meccanici democrat, non a caso, è sempre stato: be leader, not a follower.".

* * *

Post più popolari di sempre