Uno diverso in Toscana, che crede, in questa nostra madreterra, in questa fugace vita, in qualcosa di diverso.

domenica 26 febbraio 2012

Un mistero d'amore e libertà nel cuore della Toscana

Il gruppo trekking queer Altri Passi ci ha condotto oggi nel cuore della Toscana, fra Volterra, Montaione e Pontedera, a Montefoscoli, ai confini fra le antiche repubbliche toscane di Firenze e Pisa. Abbiamo visitato il tempio di Minerva Medica, terminato nel 1823, eretto per volontà della famiglia Vaccà Berlinghieri, una schiatta di massoni, patrioti, rivoluzionari, ribelli, filantropi, scienziati e riformatori sociali. I loro luoghi sono affascinanti, intrisi di esoterismo e sincretismo, ma sempre nel segno di un sincero amore per la libertà. Attraverso questa famiglia e la sua rete di amicizie e relazioni, sono passati solidarietà spirituale e spesso anche sostegno materiale a tutte le rivoluzioni, da quella della Corsica di Pasquale Paoli, a quella americana con Filippo Mazzei e Thomas Jefferson, al 1789 francese, ai moti carbonari italiani, alla guerra per l'indipendenza greca. C'è da essere fieri del misterioso tempio di Minerva, presenza divina vista come manifestazione del Grande Architetto dell'Universo, nel cuore della Toscana. Un segno tangibile, convincente, che la nostra terra è stata e potrà essere ancora, un posto speciale, un luogo diverso.


* * *


La nostra guida in questa suggestiva visita è stata il prof. Giovanni Ranieri Fascetti. A Montefoscoli ci hanno accolto i volontari della casa-museo Vaccà Berlinghieri. Le informazioni su di loro in rete non sono al momento raccolte in un sito principale, ma per contattarli e partecipare alle visite al tempio - particolarmente a quelle notturne che vengono organizzate al plenilunio - si può forse partire da questo sito:  http://www.itermentis.it/montefoscoli.html. Oppure si può scrivere al gruppo culturale "Ippolito Rosellini": rosellini@csinfo.it


Post più popolari di sempre