Uno diverso in Toscana, che crede, in questa nostra madreterra, in questa fugace vita, in qualcosa di diverso.

lunedì 4 ottobre 2010

Primarie obbligatorie, l'impegno dei Centouno


Il 4 ottobre 2010 scorso, Nicola Cariglia, esponente dei Centouno, attraverso il sito Pensalibero.it, rese noto l'impegno suo personale e della sua area politico-culturale per rendere le primarie una scelta obbligata, un canale istituzionalizzato per la selezione degli eletti da parte dei cittadini sovrani, una prima forma di statuto pubblico dei partiti, in attuazione dell'art. 49 della Costituzione ("Tutti i cittadini hanno diritto di associarsi liberamente in partiti per concorrere con metodo democratico a determinare la politica nazionale."). Rilanciamo questa riflessione, perché essa fa parte delle testimonianze e dei contributi che si stanno dimostrando decisivi nella nostra campagna per le primarie e l'uninominale in Toscana (Nota di M.V. del 26/1/2012).

Pubblichiamo una prima bozza della proposta di legge sulle primarie obbligatorie. Il testo prevede le primarie solo per le elezioni di Camera, Senato e Regioni. Ci è sembrato opportuno limitarci ai livelli nei quali le disposizioni elettorali in vigore hanno previsto l’eliminazione del voto di preferenza da parte degli elettori. Il testo che vi sottoponiamo, elaborato adattando le norme in vigore in Toscana, dove sono previste primarie facoltative per le elezioni regionali, è certamente carente dal punto di vista tecnico ma rappresenta la sostanza dei nostri obbiettivi (il recupero di una parte del potere di decisione degli elettori). Per il resto (norme attuative, regolamenti, raccordo con la legislazione vigente etc., ci sarà tempo e modo di provvedere. Soprattutto grazie ai vostri suggerimenti. (n.c.)

Leggete tutto sul sito di Pensalibero.it:

http://www.pensalibero.it/archivio/archivionotizia.php?IDNotizia=5559&pagina= 

Post più popolari di sempre