Uno diverso in Toscana, che crede, in questa nostra madreterra, in questa fugace vita, in qualcosa di diverso.

mercoledì 7 marzo 2012

Pace e lavoro

Perché vogliamo una nuova legge elettorale toscana, fondata sui collegi uninominali e con le primarie obbligatorie? Perché sosteniamo che una riforma toscana faciliterà anche la riforma nazionale?
Non per motivazioni celesti, ma per considerazioni molto più terra-terra. E' nostra ferma convinzione che, con una nuova generazione di leader locali, selezionati in modo meritocratico ed eletti in ciascun territorio da maggioranze democratiche (e non da minoranze clientelari), avremo più libertà, più pace, più lavoro.


Approfondimenti:

Salvatore Vassallo e Dario Parrini alla Casa del Popolo di Sovigliana di Vinci

Nicola Cariglia su Pensalibero.it

Mauro Vaiani sull'Unità



Post più popolari di sempre