Uno diverso in Toscana, che crede, in questa nostra madreterra, in questa fugace vita, in qualcosa di diverso.

martedì 20 marzo 2012

Li ha inseguiti per le scale

Dell'eccidio compiuto alla scuola ebraica di Tolosa, mi ha colpito un dettaglio narrato dai cronisti: l'assassino ha inseguito i bambini per le scale, per finirli.
Sento la necessità di metterlo nero su bianco, una volta di più: non ci rassegneremo mai a vedere picchiare le donne, importunare i gay, discriminare i neri, uccidere gli ebrei, inseguire i loro bambini per le scale. Mai.
L'oscena vigliaccheria di tutti i violenti, di tutti gli estremisti, di tutti i perdenti radicali, sarà perseguita e punita, senza tregua né remissione, secondo le leggi.
Se poi qualcuno dovesse sfuggire alla giustizia umana, lo credo fermamente, non sfuggirà di certo alla Provvidenza universale.
Stasera, spiritualmente, ci uniamo ai nostri amici della Comunità Ebraica di Livorno, che si riuniscono alle 18 per una preghiera per le vittime di Tolosa.


Post più popolari di sempre