Uno diverso in Toscana, che crede, in questa nostra madreterra, in questa fugace vita, in qualcosa di diverso.

mercoledì 10 settembre 2014

Finalmente la riforma toscana

Lunedì sera, l'8 settembre, invece che goderci la fiera di Prato e le cene delle rificolone nei quartieri di Firenze, eravamo al Circolo Fratelli Rosselli, per quella che potrei chiamare una chiacchierata amichevole - ma impegnata e appassionata - sul lungo, lunghissimo dibattito che ha riguardato la riforma della legge elettorale toscana.
Ci ha invitato Gaspare Polizzi.
Era presente Valdo Spini.
E' intervenuta Stefania Fuscagni, il portavoce dell'opposizione nel consiglio toscano.
C'erano alcune delle persone con cui abbiamo discusso, interagito e lavorato in questi anni: Daniela Lastri, Carlo Fusaro, Antonio Floridia.
Ora che finalmente il parlamento toscano sta discutendo e votando la nuova legge elettorale, si conclude anche la nostra attività di pressione in favore dei piccoli collegi e delle primarie obbligatorie, iniziata nell'ormai lontano 2 febbraio 2011, con il nostro appello della Candelora.
La mancanza di principi, di chiarezza morale, di un pensiero indipendente, in questi anni, si è sentita. I leader toscani non ne escono benissimo, ci pare.
Noi, i cento della nostra piccola compagnia di liberi pensatori riuniti su Facebook, ce l'abbiamo messa tutta.
Chi scrive sa, in cuor suo, di aver fatto il suo dovere.
Abbiamo perso per strada il grande esperimento delle primarie istituzionalizzate - un vero peccato - ma, nessuno si illuda, nel Partito Democratico la richiesta di primarie, anche auto-organizzate, resterà e contagerà anche le altre forze.
Abbiamo ancora collegi troppo grandi - purtroppo - ma almeno la circoscrizione di Firenze è stata divisa in contesti più adatti a una selezione politica dal basso.
La legge che è finalmente arrivata in aula è piena di difetti, ma non alziamo le barricate, né perdiamo la speranza.
Alla prossima battaglia!


* * *

Sul sito del parlamento toscano si può seguire il dibattito sulla nuova legge elettorale toscana


Post più popolari di sempre

Argomenti solidamente piantati in questa nuvola:

1989 a touch of grace abolizione delle province e delle prefetture alternativa civico-liberale Anticolonialismo Archivio di Toscana Libertaria verso Toscana Insieme Archivio Gaymagazine autogoverno della Toscana basta cicche BijiKurdistan borghi e comuni bussini chi può creare valore come domare la spesa contro gli ecomostri contro il centralismo contro la dittatura dello status quo dalla mailing list di Toscana Insieme Dario Parrini Disintegration as hope don Domenico Pezzini Emma Bonino English Enrico Rossi eradication of poverty Eugenio Giani Eurocritica Fi-Po Link fine del berlusconismo Firmigoni gay alla luce del sole Gianni Pittella Hands off Syria Homage to Catalonia Hope after Pakistan Il disastro delle vecchie preferenze In difesa di Israele Inaco Rossi innocenza tradita Italia Futura la bellezza come principale indice di buongoverno Libertà in Iran libertino Lucca 2012 Mario Monti Matteo Renzi Michele Emiliano nonviolenza Ora e sempre resistenza ora toscana Oscar Giannino Peace Is Possible - War Is Not Inevitable popolano Prima di tutto la libertà primarie Primavera araba 2011 quattrini al popolo Queer Faith ricostruzione di una moralità pubblica riforma elettorale toscana rivoluzione liberale Roberto Giachetti Santa Cecilia sessantennio solidarietà toscana statuto pubblico dei partiti Stefania Saccardi The Scottish Side of History Too Big To Fail? Torre del Lago tradizioni e libertà Ugo di Toscana uninominale Vecchiano veraforza Via dall'Afghanistan vittime yes in my backyard