Uno diverso in Toscana, che crede, in questa nostra madreterra, in questa fugace vita, in qualcosa di diverso.

lunedì 14 febbraio 2011

Musica e libertà

Torno a frequentare un bar! Non solo, dò anche una mano come pierre. Sto parlando del vecchio Boca, oggi gestito dallo staff "Stupid A". Riapre quello che è stato uno dei primi posti dove abbiamo avuto il coraggio di ritrovarci, bere insieme, parlare, ridere, ballare, come persone omosessuali, specialmente maschi e un po' più adulti. Si parte venerdì 18 febbraio prossimo, dalle 22 in poi. Alle 23 brindisi di inaugurazione. Garantisco che ci stiamo impegnando perché questa sia una "taverna della libertà", un luogo dove si possa davvero tornare a parlarsi, a conoscersi, a stare insieme. Mi sembra un bel modo di festeggiare S.Valentino.



Riproduco di seguito anche il comunicato stampa:


Si chiama Once Boca. E' una proposta nuova ma che recupera qualcosa di antico. La sfida è quella di ricreare, una volta alla settimana, il clima del glorioso Boca Chica, ovviamente attualizzato e con una attenzione tutta particolare agli uomini gay adulti.

E' una serata per i gay e i loro amici, tutta dedicata agli over 33; alle comunità che coltivano l'ideale di virilità e amicizia dei cosiddetti Orsi, meglio noti come Bears; agli adulti che cercano l'amicizia di altri “Hairy Brothers”.

Sarà un open disco bar, puntuale ogni venerdì. Comincerà alle 22 e, promettono gli organizzatori, sarà davvero una serata che comincia presto, per andare incontro a coloro che non vogliono o non possono fare tardi.

Il debutto, dopo alcuni ritardi dovuti a problemi di permessi, è imminente: venerdì 18 febbraio 2011, nella suggestiva e storica sede dell'ex Boca Chica, oggi affidato alla squadra Stupid A, nella Marina di Torre del Lago.

La serata ha una pagina sul web: http://www.gel.tv/onceboca/

E' stato aperto un gruppo su Facebook: http://www.facebook.com/onceboca.

L'evento è segnalato anche su http://www.planetromeo.com.  e su http://www.bearwww.com.

Per maggiori informazioni: 393.6262642.

Post più popolari di sempre

Argomenti solidamente piantati in questa nuvola:

1989 a touch of grace abolizione delle province e delle prefetture alternativa civico-liberale Anticolonialismo Archivio di Toscana Libertaria verso Toscana Insieme Archivio Gaymagazine autogoverno della Toscana basta cicche BijiKurdistan borghi e comuni bussini chi può creare valore come domare la spesa contro gli ecomostri contro il centralismo contro la dittatura dello status quo dalla mailing list di Toscana Insieme Dario Parrini Disintegration as hope don Domenico Pezzini Emma Bonino English Enrico Rossi eradication of poverty Eugenio Giani Eurocritica Fi-Po Link fine del berlusconismo Firmigoni gay alla luce del sole Gianni Pittella Hands off Syria Homage to Catalonia Hope after Pakistan Il disastro delle vecchie preferenze In difesa di Israele Inaco Rossi innocenza tradita Italia Futura la bellezza come principale indice di buongoverno Libertà in Iran libertino Lucca 2012 Mario Monti Matteo Renzi Michele Emiliano nonviolenza Ora e sempre resistenza ora toscana Oscar Giannino Peace Is Possible - War Is Not Inevitable popolano Prima di tutto la libertà primarie Primavera araba 2011 quattrini al popolo Queer Faith ricostruzione di una moralità pubblica riforma elettorale toscana rivoluzione liberale Roberto Giachetti Santa Cecilia sessantennio solidarietà toscana statuto pubblico dei partiti Stefania Saccardi The Scottish Side of History Too Big To Fail? Torre del Lago tradizioni e libertà Ugo di Toscana uninominale Vecchiano veraforza Via dall'Afghanistan vittime yes in my backyard