Uno diverso in Toscana, che crede, in questa nostra madreterra, in questa fugace vita, in qualcosa di diverso.

venerdì 27 luglio 2012

Monaco 1972


Monaco - Munich -  München 1972. Ricordiamola noi, quella strage, visto che Londra 2012 non ha voluto.
Sono scomodi quegli undici morti.
C'era odio contro lo stato di Israele, considerato come un unico insediamento da ributtare a mare.
Si stavano irrigidendo le divisioni della Guerra Fredda e lo stato ebraico stava per venire demonizzato, trattato come un governo fantoccio i cui fili sarebbero stati tenuti dal capitalismo mondiale.
In Europa soffiava forte il vento di un antisemitismo duro e puro, che civettava con il nazionalsocialismo arabo. Erano ancora fortissimi i legami del nazismo e del fascismo europeo, con l'estremismo nazionalista arabo.
C'era tanta vigliaccheria, nel mondo. Non so come altro chiamare l'indulgenza che ovunque incontrava il terrorismo.
Per le elite politiche arabe sarebbe comodo dimenticare Monaco 1972: un ultimo disperato tentativo di nascondere il loro storico fallimento, le loro sconfitte militari e geopolitiche, la loro corruzione, la loro crudeltà.
Quando la Primavera Araba le avrà spazzate via, le donne, i giovani, il popolo queer del mondo arabo e islamico, faranno giustizia anche di questa loro ipocrisia, una delle più vergognose.
Godiamoci la bellezza di Londra 2012, ma lanciamo nella pace del sabato anche la nostra preghiera, il nostro ricordo.
Mai dimenticare le vittime! I caduti innocenti vivono in noi, che lottiamo perché il male retroceda dal mondo.
Grazie a Fiamma Nirenstein, che è sempre in prima fila per la verità, la libertà, la pace, per gli Arabi, per Israele, per tutto il mondo.

Post più popolari di sempre