Uno diverso in Toscana, che crede, in questa nostra madreterra, in questa fugace vita, in qualcosa di diverso.

giovedì 2 gennaio 2014

Mattarellum in testa

Fra le proposte che Matteo Renzi ha lanciato, subito, nel primo giorno lavorativo del nuovo anno, c'è quella di un ritorno al Mattarellum, con il suo rafforzamento, coerentemente con le coraggiose battaglie di Roberto Giachetti e con i preziosi consigli di Roberto D'Alimonte - quest'ultimo, ricordiamolo, uno dei pochissimi accademici italiani che si sta esponendo come figura pubblica in favore di una repubblica migliore.
Coloro che lavoreranno concretamente sui dettagli dell'intesa sono i membri della commissione affari istituzionali della Camera - Francesco Paolo SISTO, presidente; Roberta AGOSTINI e Danilo TONINELLI, vicepresidenti; i segretari Maria Elena BOSCHI (la fiduciaria di Matteo Renzi per le riforme) ed Emanuele COZZOLINO; gli altri membri, molti dei quali si giocano con questa partita la propria credibilità personale come futuri candidati nei collegi: BALDUZZI Renato, BERSANI Pier Luigi, BIANCHI Dorina, BIANCONI Maurizio, BINDI Rosy, BRAGANTINI Matteo, BRESSA Gianclaudio, CENTEMERO Elena, CUPERLO Giovanni, DADONE Fabiana, D'AMBROSIO Giuseppe, D'ATTORRE Alfredo, DIENI Federica, FABBRI Marilena, FAMIGLIETTI Luigi, FIANO Emanuele, FRACCARO Riccardo, GASPARINI Daniela Matilde Maria, GELMINI Mariastella, GIORGIS Andrea, GITTI Gregorio, GULLO Maria Tindara, INVERNIZZI Cristian, KRONBICHLER Florian, LA RUSSA Ignazio, LATTUCA Enzo, LAURICELLA Giuseppe, LEONE Antonio, LOMBARDI Roberta, MAZZIOTTI DI CELSO Andrea, MELONI Marco, MERLO Ricardo Antonio, MIGLIORE Gennaro, NACCARATO Alessandro, NUTI Riccardo, PILOZZI Nazzareno, PLANGGER Albrecht, POLLASTRINI Barbara, RAVETTO Laura, RICHETTI Matteo, ROSATO Ettore, SANNA Francesco.
Non mancheranno certo loro informazioni e consigli.
Aggiungiamo anche i nostri, come ci ha suggerito di fare Matteo Renzi.
Eccoli:
- Tornare ai 475 collegi uninominali del Mattarellum è semplice, veloce, opportuno.
- In ciascuno di questi collegi le forze politiche possono organizzare, magari contestualmente e congiuntamente, delle serie e vere primarie, con pari opportunità per aspiranti di diverse età e generi.
- Il vincitore, il first-past-the-post, di ciascuno di questi collegi deve poter entrare alla camera, come leader naturale del suo territorio.
- Essendo molto probabile - in un paese complesso e diviso come l'Italia - che nessuna forza politica raggiunga in questo modo la maggioranza assoluta, è giusto immaginare un secondo turno eventuale, che dovrebbe consistere in un ballottaggio fra le due forze politiche maggiori, la prima e la seconda classificata.
- In palio, in questo secondo turno, dovrebbero esserci i 155 seggi della vecchia parte proporzionale del Mattarellum. Magari non tutti, ma quanti ne servono al vincitore finale per avere la maggioranza sufficiente a governare.
- Se non si fa a tempo a modificare la Costituzione, anche la composizione del senato dovrebbe essere influenzata dai risultati di questo tipo di secondo turno.

Il cambiamento è davvero possibile, ed è possibile adesso.
Restituiamo sovranità agli elettori, rappresentanza ai territori, centralità al valore e al carisma personale di candidati che possono avere il voto della maggioranza del loro collegio - non il consenso clientelare di piccole fazioni organizzate, come era nel vecchio sistema italiano delle preferenze facoltative multiple.
In poche settimane si decide tutto.
Si decide - questa è la nostra modesta opinione - se si salva o no questa repubblica, questo nostro stare insieme come Italiani ed Europei.
Non ci deludete.
Non ci rovinate.

PS:
Se conoscete qualcuno di questi deputati, scrivete loro che vogliamo un rapido ritorno a un Mattarellum rafforzato; che vogliamo scegliere in ciascun territorio sia un partito, sia la persona che lo rappresenterà; che vogliamo che si cambi subito il Porcellum, ma che non vogliamo il ritorno delle vecchie preferenze all'italiana - nemmeno nella loro reincarnazione politicamente corretta ma ingannevole, quella della cosiddetta doppia preferenza di genere. Eccovi una lista alfabetica con i link alle mail dei membri della I commissione permanente della camera, quella degli affari costituzionali:

BOSCHI Maria Elena PD boschi_m@camera.it
BRAGANTINI Matteo LNP bragantini_m@camera.it
BRESSA Gianclaudio PD bressa_g@camera.it
CALABRIA Annagrazia PDL calabria_a@camera.it
CENTEMERO Elena PDL centemero_e@camera.it
COZZOLINO Emanuele M5S cozzolino_e@camera.it
CUPERLO Giovanni PD cuperlo_g@camera.it
D’ATTORRE Alfredo PD dattorre_a@camera.it
DADONE Fabiana M5S dadone_f@camera.it
DIENI Federica M5S dieni_f@camera.it
FABBRI Marilena PD fabbri_marilena@camera.it
FAMIGLIETTI Luigi PD famiglietti_l@camera.it
FIANO Emanuele PD fiano_e@camera.it
FRACCARO Riccardo M5S fraccaro_r@camera.it
GASBARRA Enrico PD gasbarra_e@camera.it
GASPARINI Matilde Maria PD gasparini_d@camera.it
GELMINI Mariastella PDL gelmini_m@camera.it
GIORGIS Andrea PD giorgis_a@camera.it
GITTI Gregorio Scelta Civica gitti_g@camera.it
INVERNIZZI Cristian LNP invernizzi_c@camera.it
KRONBICHLER Florian SEL kronbichler_f@camera.it
LA RUSSA Ignazio Fratelli D’Italia larussa_i@camera.it
LAURICELLA Giuseppe PD lauricella_g@camera.it
LOMBARDI Roberta M5S lombardi_roberta@camera.it
MAZZIOTTI DI CELSO Andrea Scelta Civica mazziotti_a@camera.it
MELONI Marco PD meloni_m@camera.it
MERLO Ricardo Antonio M5S merlo_r@camera.it
MIGLIORE Gennaro SEL migliore_g@camera.it
NACCARATO Alessandro PD naccarato_a@camera.it 
NUTI Riccardo M5S nuti_r@camera.it
PILOZZI Nazzareno SEL pilozzi_n@camera.it
PLANGGER Albrecht MISTO – Min. Ling. plangger_a@camera.it
POLLASTRINI Barbara PD pollastrini_b@camera.it
RAVETTO Laura PDL ravetto_l@camera.it
RICHETTI Matteo PD richetti_m@camera.it
ROMANO Francesco S. PDL romano_f@camera.it
ROSATO Ettore PD rosato_e@camera.it
SANNA Francesco PD sanna_f@camera.it
SISTO Francesco Paolo PDL sisto_f@camera.it
TONINELLI Danilo M5S toninelli_d@camera.it
ZOGGIA Davide PD zoggia_d@camera.it



Post più popolari di sempre