Uno diverso in Toscana, che crede, in questa nostra madreterra, in questa fugace vita, in qualcosa di diverso.

mercoledì 8 gennaio 2014

Compromesso Renzi-Verdini?

Da giorni si vocifera di un possibile compromesso elettorale Renzi-Verdini basato su collegi piccoli, in ciascuno dei quali si eleggerebbero quattro o cinque deputati. Per la selezione dei candidati, il PD potrebbe continuare a celebrare le primarie di collegio, mentre la nuova-vecchia Forza Italia potrebbe conservare la sua struttura fortemente verticistica.
L'attribuzione dei seggi potrebbe avvenire con regole simili a quelle delle elezioni provinciali: allo schieramento vincente - magari al secondo turno - un 60% dei seggi; il rimanente 40% distribuito proporzionalmente fra tutti gli altri. Ma attenzione: parteciperebbero alla attribuzione dei seggi solo i movimenti che hanno avuto quorum pieno nel proprio collegio! Il risultato sarebbe la sostanziale eliminazione di ogni forza che non riesce, almeno in un collegio, ad ottenere un risultato a due cifre.
Non è la soluzione più nitida e anglosassone, ma sarebbe sempre meglio dell'attuale Porcellum.

Post più popolari di sempre