Uno diverso in Toscana, che crede, in questa nostra madreterra, in questa fugace vita, in qualcosa di diverso.

sabato 26 ottobre 2013

Tavolo 57 - Politica economica europea

Alla Leopolda 2013, ieri sera, ho lavorato al tavolo 57, dedicato alla politica economica europea, coordinato da Dario Parrini. Ho avuto l'onore di riflettere insieme con Emilio Ciarlo, Vincenzo Costa, Elisa Filippi, Francesca Merlini, Vincenzo Galdi, Barbara Melotti, Alberto Torricelli, e il mio vecchio amico e compagno di studi sulla governance europea e locale, Mauro Parducci.
Paure da vincere, miti da sfatare, ma anche sogni da rilanciare, speranze da coltivare, questo il crogiuolo che abbiamo creato. Ho lanciato qualche considerazione critica sulle grandi diseguaglianze, i costi burocratici, le derive tecnocratiche, che sono conseguenza diretta delle integrazioni sbagliate e degli eccessi di concentrazione di potere in sedi alte, lontane, distanti dal territorio e dalle democrazie locali.
Toscana, Corsica, Baviera, Fiandre, potrebbero e dovrebbero avere un ruolo maggiore nella costruzione della casa europea, mentre cerchiamo di ridimensionare i costi di tutte le burocrazie.
In attesa della relazione che sarà sintetizzata da Dario Parrini, segnalo che a tutti, veramente a tutti - nel gruppo ma credo anche fuori - sta a cuore che le istituzioni dell'Eurozona trovino soluzioni sempre piu' efficaci per continuare ad abbattere il costo degli interessi sui debiti pubblici. E l'austerità deve essere ripensata, modulata, ridistruibuita, in ciascun territorio, avendo sempre chiaro l'obiettivo storico dello sradicamento della povertà.

Post più popolari di sempre

Argomenti solidamente piantati in questa nuvola:

1989 a touch of grace abolizione delle province e delle prefetture alternativa civico-liberale Anticolonialismo Archivio di Toscana Libertaria verso Toscana Insieme Archivio Gaymagazine autogoverno della Toscana basta cicche BijiKurdistan borghi e comuni bussini chi può creare valore come domare la spesa contro gli ecomostri contro il centralismo contro la dittatura dello status quo dalla mailing list di Toscana Insieme Dario Parrini Disintegration as hope don Domenico Pezzini Emma Bonino English Enrico Rossi eradication of poverty Eugenio Giani Eurocritica Fi-Po Link fine del berlusconismo Firmigoni gay alla luce del sole Gianni Pittella Hands off Syria Homage to Catalonia Hope after Pakistan Il disastro delle vecchie preferenze In difesa di Israele Inaco Rossi innocenza tradita Italia Futura la bellezza come principale indice di buongoverno Libertà in Iran libertino Lucca 2012 Mario Monti Matteo Renzi Michele Emiliano nonviolenza Ora e sempre resistenza ora toscana Oscar Giannino Peace Is Possible - War Is Not Inevitable popolano Prima di tutto la libertà primarie Primavera araba 2011 quattrini al popolo Queer Faith ricostruzione di una moralità pubblica riforma elettorale toscana rivoluzione liberale Roberto Giachetti Santa Cecilia sessantennio solidarietà toscana statuto pubblico dei partiti Stefania Saccardi The Scottish Side of History Too Big To Fail? Torre del Lago tradizioni e libertà Ugo di Toscana uninominale Vecchiano veraforza Via dall'Afghanistan vittime yes in my backyard