Uno diverso in Toscana, che crede, in questa nostra madreterra, in questa fugace vita, in qualcosa di diverso.

venerdì 16 dicembre 2011

La felicità di Christopher Hitchens

Christopher Hitchens ci ha lasciati.
Credo che abbia avuto la sua "earthly happiness", la felicità terrena, l'unica in cui lui, neo-ateo grazie a D-o davvero poco devoto, credeva.
Di certo ne ha data tanta a me che vi scrivo, stimolando, provocando, aiutando a riflettere sugli errori, insegnando a difendere con coerenza le proprie posizioni, specie le più scomode.
Non scrivo altro, perché non voglio rubarvi il tempo che vi serve per andare a leggere l'epitaffio su Hitchens scritto dal mio caro amico ateo Giovanni Fontana, una straordinaria laudatio funebris.
Leggetevi anche qualcuna delle sue citazioni, che resteranno per sempre e per sempre ci faranno pensare e crescere. Contengono tutte il più importante moltiplicatore dell'intelligenza umana, una fulminante ironia.

Post più popolari di sempre