Uno diverso in Toscana, che crede, in questa nostra madreterra, in questa fugace vita, in qualcosa di diverso.

domenica 1 maggio 2016

A maggio fioriscono i subappalti


E così, ce ne rendiamo conto in questa bella giornata del Primo Maggio, leggendo l'ineffabile Raffaele Cantone, ascoltando sindacalisti USB che amiamo e altri che amiamo di meno (tanti "confederali", anche per via della loro tronfia e inconcludente retorica), anche con il nuovo codice degli appalti, il governo Renzi ha fatto l'ennesima cialtroneria.
Ancora una volta siamo di fronte a un grande annuncio in propaganda magna, che si rivela, essere, una volta che si entra nei dettagli e a voler essere buoni, un irrazionale miscuglio di abbassamento di tutele e di incapacità di sburocratizzare.
Caro PD, caro Matteo Renzi, urge un cambiamento profondo al vostro interno.
Dimostratevi capaci di approfondire di più i problemi!
Altrimenti diventa difficile continuare a sperare che voi possiate far qualcosa contro le morti bianche, il lavoro nero, il caporalato, le esternalizzazioni, i subappalti, i minimi ribassi (che avete fatto finta di abolire), le finte cooperative (alle quali state affidando servizi sociali primari e regalate beni comuni importanti), le privatizzazioni dei patrimoni pubblici, la riduzione dei redditi da lavoro, la povertà dei pensionati, il declino inesorabile delle periferie.
Studiate di più e ascoltate, se ne siete capaci, ciò che gridano i territori di questo paese.




Post più popolari di sempre