Uno diverso in Toscana, che crede, in questa nostra madreterra, in questa fugace vita, in qualcosa di diverso.

domenica 24 maggio 2015

Lutto nazionale, per ricordare gli infami


Il centesimo anniversario dell'ingresso nella Grande Guerra del Regno d'Italia è un grande lutto nazionale. Massima solidarietà, anzi ammirazione, a coloro che esporranno in questa giornata le proprie bandiere listate a lutto, come faranno le istituzioni del Sud Tirolo. Chi non sente sulle proprie spalle la gravità, il peso, il dramma dell'aver trascinato il Regno d'Italia nell' «Inutile Strage», scavi un po' dentro la propria coscienza. Se ne ha una.
Noi ce l'abbiamo, insieme con una memoria storica e una coscienza politica, le quali ci consentono di onorare tutte le vittime e tutti i soldati che furono sacrificati dai grandi infami e dalle grandi infamie che scatenarono la Prima guerra mondiale.
Che non si dimentichi il re fellone, Vittorio Emanuele III.
Che non si dimentichi l'alto tradimento del primo ministro Antonio Salandra.
Che non si dimentichino i folli interventisti.
Infami, infami, infami.


PS
L'immagine repubblicana del tricolore listato a lutto la abbiamo trovata in questo sito.

Post più popolari di sempre