Uno diverso in Toscana, che crede, in questa nostra madreterra, in questa fugace vita, in qualcosa di diverso.

mercoledì 6 agosto 2014

La tregua tiene

La tregua a Gaza sembra tenere.
La guerra - orribile, orribile, orribile - per il momento è stata fermata.
Che Abramo accolga nel suo seno le tante vittime di questa scellerata guerra scatenata - per l'ennesima volta - dall'avventurismo sanguinario di Hamas.
Segnalo un ottimo articolo della mia amica Fiamma Nirenstein.
Ora è il tempo che tutte le energie delle persone di buona volontà si uniscano attorno ad obiettivi seri, di lungo termine: il disarmo e la neutralizzazione di Gaza; una nuova amministrazione di autogoverno per Gaza, in nuove elezioni sotto sorveglianza internazionale, per verificare se davvero Hamas ha ancora il consenso dei cittadini di Gaza; apertura del territorio, con restituzione di spazi, anche aerei e marini; aiuti diretti alla popolazione civile, agli imprenditori, alle scuole, agli ospedali - NON ALLE BUROCRAZIE E NON ALLE MILIZIE DI HAMAS.
Io ripeto il mio mantra: meno ipocrisia, meno buonismo, meno soldi ad Hamas, uguale più speranze di pace.

Post più popolari di sempre