Uno diverso in Toscana, che crede, in questa nostra madreterra, in questa fugace vita, in qualcosa di diverso.

mercoledì 3 agosto 2011

Virus Lucca

Lucca 2012 potrebbe essere la prima competizione elettorale a vedere i candidati finali alla carica di sindaco, di entrambi gli schieramenti, selezionati attraverso le primarie. Un primato non solo toscano, ma italiano ed europeo.

Avete capito bene: primarie per l'area democratica e primarie per l'area civico-liberale (le due parti che raccolgono, in un certo senso, l'eredità, rispettivamente, del vecchio centrosinistra e del vecchio centrodestra, ma che in molti altri sensi sono qualcosa di nuovo - e meno male!).



La politica deve cambiare e per cambiare davvero si deve partire dalle regole. Solo una selezione più dura, severa e competitiva dei leader delle nostre comunità, può portare al necessario cambiamento di stili, metodi e contenuti.

Quasi non posso credere ai nostri amici Lucchesi, come Lucia Pardini, quando mi testimoniano che questo contagio di democrazia e di liberalismo può diventare realtà, dopo tanto tempo, dopo vent'anni!

Posso testimoniare che a questa "mutazione" si guarda da tutto il resto della Toscana con entusiasmo, come mi conferma l'amico Alessandro Roncolini. C'è la convinzione che questa innovazione potrà accelerare anche il cambiamento della legge elettorale toscana, proprio nel senso delle primarie e dei collegi uninominali. Si è sicuri che incoraggerà il taglio dei costi della politica. Ci si aspetta che Lucca, ancora una volta, faccia la Toscana, come mi ha scritto l'amico Romano Redini.

Intellettuali, imprenditori, attivisti, stanno scrivendo da ogni dove, per sostenere questa iniziativa. Persino da Tunisi, dove vivono tanti fantastici Toscani impegnati nel proprio lavoro, ma anche nel cambiamento politico, come il mio amico Giacomo Fiaschi.

L'estate sta incubando il virus Lucca, il risveglio di un'antica malattia lucchese e toscana: l'amore per la libertà.

Fai qualcosa anche te, perché diventi una epidemia, un fenomeno virale in rete, un cambiamento politico nella realtà, di quelli che segnano la nostra vita e, forse, anche un po' la storia.

Messaggio diffuso oggi attraverso Toscana Insieme,
la mailing list dell'alternativa civico-liberale,
impegnata per il cambiamento bipartisan della politica toscana

Post più popolari di sempre