Uno diverso in Toscana, che crede, in questa nostra madreterra, in questa fugace vita, in qualcosa di diverso.

sabato 1 marzo 2014

Contro l'omofobia a Pisa


Venerdì 28 febbraio alle ore 16,00, presso la Stazione Leopolda, piazza Guerrazzi, a Pisa, sono intervenuto a questa tavola rotonda:

Libertà di manifestare il pensiero (art. 21 Cost.)
e proposta di legge “Scalfarotto“
Problemi aperti

Eravamo:
Ranieri Del Torto, presidente consiglio comunale di Pisa;
Stefania Fuscagni, consigliere regionale;
Alfredo Mantovano, magistrato;
Mauro Vaiani, intellettuale e collaboratore del progetto Gionata.org.

Moderatore: Luca Daddi, vice caposervizio del Tirreno.

Hanno promosso l'iniziativa l'Associazione “Valori e Tradizione“ di Pisa, assieme a Scienza & Vita - Pisa-Livorno e a La Manif Pour Tous - Pisa.


L'incontro conteneva dei rischi di strumentalizzazione, ma io contavo molto sulla serietà dei miei amici pisani che lo hanno organizzato: Carla Ferri, Mirella Bronzini e Aldo Ciappi. A Pisa, negli anni in cui c'ero anch'io, insieme a loro, con tutto un vasto ambiente civico-liberale, abbiamo coltivato uno spirito di grande rispetto, di libertà intellettuale, di superamento di inutili contrapposizioni.


Forse alcuni, a questo incontro, erano venuti con una tesi: esisterebbe una ideologia "gender" che sta cercando di minare nella nostra società le coppie eterosessuali e la loro voglia di avere bambini. Una tesi che, nel nostro piccolo, abbiamo cercato di smontare.

Abbiamo allargato ieri sera, a Pisa, il campo di coloro che non vogliono vecchie o nuove discriminazioni, non vogliono nuovi reati d'opinione, vogliono che la violenza omofoba sia punita - né più né meno come si puniscono la violenza politica razzista, sessista, antisemita, contro altre minoranze.


Per coloro che, come chi scrive, vogliono sostenere la legge Scalfarotto (e il compromesso politico Scalfarotto-Galan), pur con tutti i suoi limiti e i suoi difetti, non starò qui a farvi perdere tempo leggendo me. Invito caldamente a leggere questo bel articolo di Marco Gattuso.


Post più popolari di sempre

Argomenti solidamente piantati in questa nuvola:

1989 a touch of grace abolizione delle province e delle prefetture alternativa civico-liberale Anticolonialismo Archivio di Toscana Libertaria verso Toscana Insieme Archivio Gaymagazine autogoverno della Toscana basta cicche BijiKurdistan borghi e comuni bussini chi può creare valore come domare la spesa contro gli ecomostri contro il centralismo contro la dittatura dello status quo dalla mailing list di Toscana Insieme Dario Parrini Disintegration as hope don Domenico Pezzini Emma Bonino English Enrico Rossi eradication of poverty Eugenio Giani Eurocritica Fi-Po Link fine del berlusconismo Firmigoni gay alla luce del sole Gianni Pittella Hands off Syria Homage to Catalonia Hope after Pakistan Il disastro delle vecchie preferenze In difesa di Israele Inaco Rossi innocenza tradita Italia Futura la bellezza come principale indice di buongoverno Libertà in Iran libertino Lucca 2012 Mario Monti Matteo Renzi Michele Emiliano nonviolenza Ora e sempre resistenza ora toscana Oscar Giannino Peace Is Possible - War Is Not Inevitable popolano Prima di tutto la libertà primarie Primavera araba 2011 quattrini al popolo Queer Faith ricostruzione di una moralità pubblica riforma elettorale toscana rivoluzione liberale Roberto Giachetti Santa Cecilia sessantennio solidarietà toscana statuto pubblico dei partiti Stefania Saccardi The Scottish Side of History Too Big To Fail? Torre del Lago tradizioni e libertà Ugo di Toscana uninominale Vecchiano veraforza Via dall'Afghanistan vittime yes in my backyard