Uno diverso in Toscana, che crede, in questa nostra madreterra, in questa fugace vita, in qualcosa di diverso.

domenica 25 giugno 2006

Montezemolo 2006

Voglio riportare anche questo mio scritto su Montezemolo del 2006. E' polemico con lui, perché in quei giorni, dal sito di Alessandro Antichi, cercavamo alleati per salvare il salvabile della Devolution e non ne trovavamo. A Montezemolo devo oggi riconoscere, tuttavia, che già allora stava maturando una posizione chiara e, ovviamente, a parte pochi, fra cui, si parva licet, chi scrive, inascoltata da tutti (N.d.A., venerdì 21 gennaio 2010).


La libertà di lavorare e la Costituzione toccabile

(Firenze-Grosseto, domenica 25 giugno 2006)

Libertà di lavorare e necessità di profonde riforme - Luca Cordero di Montezemolo lancia il sasso e poi nasconde la mano

(Un commento di Mauro Vaiani)

Nel suo intervento all'assemblea di Confindustria di ieri, giovedì 25 maggio 2006, il presidente Luca Cordero di Montezemolo espone alcune ovvietà: la politica in Italia costa troppo e costa troppo aprire una nuova azienda.

Non propone alcuna soluzione, a parte la solita battuta superficiale, "da bar", contro il proliferare delle province.

In Italia vige la dittatura dello status quo, che impedisce la riduzione delle burocrazie, che frena il lavoro e le libertà economiche, che definisce "intoccabile" la Costituzione e si prepara a bocciare, il prossimo 25 giugno, l'unica vera riforma costituzionale che sia giunta in porto in sessant'anni di storia repubblicana.

Contro questa dittatura è naufragato persino Silvio Berlusconi, un uomo straordinariamente concreto e operoso e, insieme, assolutamente eccezionale e carismatico.

La Confindustria sul prossimo referendum che si prepara a dire o a fare? Non dà nessuna indicazione? Non si rende conto, proprio a partire dagli umori profondi della gente che lavora e rischia in proprio, quanto sono grandi i pericoli di una bocciatura della riforma? Di quanto sia minacciosa la dittatura dello status quo?

Confronta: http://lanazione.quotidiano.net/art/2006/05/26/5417074

Fonte: http://www.alessandroantichi.org/content/view/131/

Post più popolari di sempre

Argomenti solidamente piantati in questa nuvola:

1989 a touch of grace abolizione delle province e delle prefetture alternativa civico-liberale Anticolonialismo Archivio di Toscana Libertaria verso Toscana Insieme Archivio Gaymagazine autogoverno della Toscana basta cicche BijiKurdistan borghi e comuni bussini chi può creare valore come domare la spesa contro gli ecomostri contro il centralismo contro la dittatura dello status quo dalla mailing list di Toscana Insieme Dario Parrini Disintegration as hope don Domenico Pezzini Emma Bonino English Enrico Rossi eradication of poverty Eugenio Giani Eurocritica Fi-Po Link fine del berlusconismo Firmigoni gay alla luce del sole Gianni Pittella Hands off Syria Homage to Catalonia Hope after Pakistan Il disastro delle vecchie preferenze In difesa di Israele Inaco Rossi innocenza tradita Italia Futura la bellezza come principale indice di buongoverno Libertà in Iran libertino Lucca 2012 Mario Monti Matteo Renzi Michele Emiliano nonviolenza Ora e sempre resistenza ora toscana Oscar Giannino Peace Is Possible - War Is Not Inevitable popolano Prima di tutto la libertà primarie Primavera araba 2011 quattrini al popolo Queer Faith ricostruzione di una moralità pubblica riforma elettorale toscana rivoluzione liberale Roberto Giachetti Santa Cecilia sessantennio solidarietà toscana statuto pubblico dei partiti Stefania Saccardi The Scottish Side of History Too Big To Fail? Torre del Lago tradizioni e libertà Ugo di Toscana uninominale Vecchiano veraforza Via dall'Afghanistan vittime yes in my backyard