Uno diverso in Toscana, che crede, in questa nostra madreterra, in questa fugace vita, in qualcosa di diverso.

giovedì 27 giugno 2013

La nemesi dei puttanieri e degli sfruttatori

La condanna di Berlusconi per il caso Ruby è abnorme, non ho timore a dirlo.
Tuttavia osservo che una sentenza così dura non ci sarebbe mai stata, se l'ex premier e la sua parte avessero governato davvero, per esempio depenalizzando lo sfruttamento della prostituzione.
Togliere la prostituzione dalle strade, senza pretendere di cancellarla dalla vita, sarebbe stato, da solo, un gigantesco passo avanti nella lotta contro la criminalità, l'evasione fiscale, il degrado urbano, la diffusione delle malattie sessualmente trasmesse.
Vedere uno dei propri grandi capi condannato come puttaniere, è la giusta nemesi, per una generazione di politici che hanno fatto carriera cavalcando il disprezzo verso tutte le donne e l'odio e l'invidia sociale verso coloro che usano il proprio corpo per sopravvivere. 
Fosse il problema di Berlusconi, saremmo ormai vicini a liberarcene... Ma quanti ne restano, di sfruttatori...



Post più popolari di sempre