Uno diverso in Toscana, che crede, in questa nostra madreterra, in questa fugace vita, in qualcosa di diverso.

venerdì 30 dicembre 2016

Profittatori di regime




Ripetiamolo anche noi, con lo stile diretto che ha usato Dagospia: il grande buco MPS è stato creato in grandissima parte da circa 10.000 persone ricche e potenti, che si sono fatte dare denaro che non restituiranno, come solo ai ricchi e ai potenti è concesso.
Per ora la Repubblica italiana ci butta una decina di miliardi di Euro, ma chissà se basteranno.
A queste 10.000 persone andrebbero, a nostro modestissimo parere, aggiunte forse un altro migliaio: amministratori, revisori, controllori, alti funzionari della stessa banca MPS e delle autorità che la dovevano sorvegliare.
Senza la loro complicità, il grande buco sarebbe stato scoperto e arginato ben prima.
Forse un giorno potremo consultare questa lista - non delle sole persone giuridiche ma delle persone fisiche che hanno firmato e controfirmato questi prestiti avventati finiti in gravi perdite operative e patrimoniali.
Non invoco leggi speciali, non chiedo vendette, non spero in risarcimenti per la Repubblica.
Esigo solo il diritto, forse il dovere, di chiamarli con il nome che meritano: profittatori di regime, affamatori del popolo, sfruttatori dei lavoratori, ladri dei beni pubblici, distruttori del patrimonio - non solo materiale - che le genti di Maremma e di tutta la Toscana avevano accumulato dentro la banca più antica del mondo.

Post più popolari di sempre